it Italian en English
 

Contattaci ora

Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido

Inviando il seguente modulo, esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali. LEGGI L' INFORMATIVA

Valore non valido
Valore non valido

Produrre acqua calda sanitaria con una pompa di caloreLa potenza termica da dedicare alla produzione di acqua calda sanitaria, dipende dal tipo di produzione, se istantanea oppure con accumulo.

Nei sistemi con pompa di calore è da scegliere la produzione con accumulo al fine di evitare frequenti accensioni e spegnimenti in corrispondenza dei picchi di richiesta, controproducenti per i compressori dell'unità.

Il sistema più diffuso prevede un serbatoio di accumulo, la cui capacità deve essere opportunamente dimensionata, dotato di un serpentino scambiatore di calore in cui circola l'acqua che viene riscaldata dalla pompa di calore. 

La potenza necessaria a raggiungere e mantenere la temperatura dell'acqua desiderata, può essere erogata sia in corrispondenza della richiesta di punta, sia in assenza di richiesta essendo stoccata nell'accumulo termico.

La potenza del generatore ed il volume dell'accumulo sono inversamente proporzionali poichè tanto maggiore è il fabbisogno soddisfatto istantaneamente tanto minore è il volume necessario
all'accumulo.

Vc = ((Qm * dp *(tm - tf)/(dp + Pr)) *((pr/(tc-tr)) = litri accumulo

P = ((Qm * dp *(tm - tf)/(dp + Pr)) *1 = Watt generatore

dp: durata della punta (h);

Qm: fabbisogno orario massimo acqua calda (l);

tm: temperatura di utilizzo dell'acqua calda (°C);

tf: temperatura dell'acqua fredda dall'acquedotto (°C);

tc: temperatura di accumulo dell'acqua calda (°C);

Pr: durata del preriscaldamento (h). 

Come criterio da seguire nella scelta dei parametri di dimensionamento è bene non eccedere nè nel volume dell'accumulo nè nella potenza della pompa di calore.

Per la temperatura di acquedotto si può fare riferimento a tf = 10 ÷ 15 °C , mentre per la temperatura di utilizzo si assume tm= 40 °C.

Per la temperatura di produzione dell'acqua calda occorre consultare i limiti di funzionamento delle singole pompe di calore, fermo restando che questa temperatura può variare nel range dei 50 ÷ 55°C; di conseguenza per la temperatura di accumulo si fa riferimento a tc= 48 ÷ 50 °C.

Anche la durata del periodo di preriscaldamento ha la sua importanza ai fini del corretto dimensionamento; solitamente si assume dp= 1 ÷ 3 h.

Se vuoi fare degli approfondimenti sui bollitori per pompa di calore, puoi trovare preziose informazioni

Rossato Group S.r.l
Sede operativa: Via del Murillo, km 3.500  -  04013 Sermoneta  LT  -  Italy
Sede legale: via Migliara 49, n° 9  -  04016 Sabaudia LT  -  Italy
Cap. Soc. € 119.900,00 i.v.  -  n. R.E.A. LT-107494  -  P.IVA-C.F. IT01745300598

Orari
Dal lunedì al venerdì
Mattino 8:30 - 12:30
Pomeriggio 13:30 - 17:30