it Italian en English
 

Contattaci ora

Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido

geotermia Italia vantaggiL’Italia è un paese ad alta vocazione geotermica con la presenza di numerose zone fruttifere sia per la produzione di energia elettrica sia per usi diretti, quali climatizzazione degli ambienti, termalismo, usi agricoli, processi industriali, ecc.

In particolare, l’impiego di pompe di calore geotermiche consente di sfruttare risorse a bassa temperatura (<30 °C) anche a piccola profondità, presenti praticamente ovunque in Italia e in quasi tutti i tipi di terreno. 

Malgrado il grande potenziale, l’utilizzo di energia geotermica in Italia ha visto una crescita molto modesta, a differenza di altri paesi europei (Svizzera, Svezia, Austria e Germania) dove è una realtà già consolidata.

Ciononostante, l’Unione Geotermica Italiana stima entro il 2030 una crescita interessante dell’utilizzo di energia geotermica, soprattutto finalizzata alla climatizzazione degli ambienti attraverso pompe di calore.

“Per il contributo specifico dei differenti comparti degli usi diretti”
-si legge nel documento dell’UGI -“

si stima per tutti un importante incremento in valore assoluto; ma la climatizzazione di ambienti, già al primo posto nel 2010 diventerà più importante fino a costituire nel 2030 oltre il 60% del totale”.

Geotermia a bassa entalpia e pompe di calore

geotermia bassa entalpia

Quando si parla di impianti geotermici domestici o “a bassa entalpia” ci si riferisce ad impianti che attraverso pompe di calore sfruttano energia geotermica a bassa temperatura per la climatizzazione degli ambienti. Gli elementi fondamentali di un impianto geotermico sono:

1.Sistema di captazione del calore
Si tratta di tubature in materiale plastico interrate che fungono da scambiatori di calore, sfruttando l’energia termica presente nel sottosuolo o nell’acqua

2. La pompa di calore geotermica
Installata all’interno degli edifici, la pompa di calore geotermica è il cuore dell'impianto. Non richiede perforazioni profonde e consente di estrarre energia dal terreno (o dall’acqua di falda) per fornire riscaldamento all’ambiente interno e di invertire il ciclo garantendo raffrescamento in estate.
Per esigenze di raffrescamento non elevate e nelle mezze stagioni si può by-passare la pompa di calore, usando la sola differenza di temperatura del terreno per ottenere le condizioni di comfort richieste in ambiente: il cosiddetto free-cooling consente di ottenere raffrescamento con l’apporto di una quantità di energia di gran lunga inferiore a quanto verrebbe richiesto da un impianto di tipo tradizionale.

3. Sistema di distribuzione del calore in ambiente
La migliore soluzione impiantistica in abbinamento alle pompe di calore sono i pannelli radianti: in inverno fanno circolare acqua calda a 30-35°C e in estate acqua fredda a 18-20°C, riscaldando e raffrescando con il massimo grado di comfort e risparmio energetico.

Vantaggi di un impianto geotermico

geotermia vantaggi incentivi

Scegliere un impianto geotermico significa ottenere riscaldamento e raffrescamento con un unico sistema, utilizzando una tecnologia rispettosa dell’ambiente e vantaggiosa dal punto di vista economico.

I vantaggi principali di un sistema geotermico sono:

  • Possibilità di sfruttare una fonte inesauribile di energia a condizioni di temperatura pressoché costante;
  • Completa autonomia della struttura dal punto di vista energetico, per ciò che riguarda la climatizzazione ambientale estiva ed invernale;
  • Integrazione con altre fonti rinnovabili, in particolare, solare termico, fotovoltaico e biomasse
  • Possibilità di climatizzazione gratuita in estate e nelle mezze stagioni tramite “free cooling”;
  • Drastica riduzione del cosiddetto “inquinamento indoor” (sviluppato cioè in ambienti interni) grazie all’assenza di fumi o pericolosi residui di gas incombusti, eliminando anche i rischi di scoppio derivanti dalle perdite da condotte di distribuzione del gas o da serbatoi interrati di gpl o gasolio.
  • Eliminazione dei costi dell’impianto a gas, comprese le spese accessorie per gli allacci e la canna fumaria.
  • Massima adattabilità a numerose applicazioni, dalla civile abitazione, agli edifici commerciali, hotel, scuole, piscine, centri direzionali, aree artigianali, ecc.
  • L’installazione interna della pompa di calore senza la presenza di unità esterne ne consente l’utilizzo anche in zone ove sono presenti vincoli architettonici o estetici
  • Assoluta silenziosità della pompa di calore

Semplificazione normativa ed incentivi

Ecobonus 2018Anche in ambito governativo sta crescendo l’interesse verso lo sviluppo delle tecnologie che sfruttano l’energia geotermica.

Il Decreto Legislativo 22/2010 ha semplificato le regole per ottenere le autorizzazioni sia per progetti di valorizzazione delle risorse geotermiche a fini energetici, sia per applicazioni per la climatizzazione di edifici, serre ed impianti sportivi attraverso pompe di calore geotermiche.

Un’opportunità che val la pena cogliere è l’Ecobonus 2018, che consente di portare in detrazione fiscale fino al 65% delle spese volte a migliorare l’efficienza energetica e le prestazioni dell’abitazione; per i condomini si ha un aumento di detrazione fino al 75% fino a tutto il 2021.

Inoltre, anche con le pompe di calore geotermiche è possibile utilizzare l’incentivo del Conto Termico.

Scopri la pompa di calore geotermica Rossato

Rossato Group S.r.l
Sede operativa: Via del Murillo, km 3.500  -  04013 Sermoneta  LT  -  Italy
Sede legale: via Migliara 49, n° 9  -  04016 Sabaudia LT  -  Italy
Cap. Soc. € 119.900,00 i.v.  -  n. R.E.A. LT-107494  -  P.IVA-C.F. IT01745300598

Orari
Dal lunedì al venerdì
Mattino 8:30 - 12:30
Pomeriggio 13:30 - 17:30