it Italian en English
 

Contattaci ora

Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido

massetto radiante
Negli impianti radianti a pavimento il massetto costituisce una componente funzionale di fondamentale importanza: oltre a ricevere il rivestimento finale e ripartire i carichi applicati al pavimento, svolge l’importante funzione di veicolare il calore dai tubi al pavimento.

Pertanto è necessario realizzarlo correttamente per garantire la massima prestazione dell’impianto radiante ed escludere danni alla pavimentazione.

 

Massetti tradizionali e autolivellanti: caratteristiche e criticità

massetti autolivellantiIl massetto tradizionale si ottiene impastando cemento, acqua e sabbia di diversa granulometria. Nel caso dei massetti radianti, parte dell’acqua funzionale all’impasto è sostituita da additivi specifici che mantengono inalterata la fluidità dell’impasto ma permettono di ottenere un massetto più conduttivo e meno esposto a fenomeni di ritiro: per contenere questi fenomeni si posa nel corpo del massetto uno strato di rete elettrosaldata.  

Tutte le componenti sono miscelate in cantiere per cui l’esperienza di chi prepara l’impasto è determinante per le prestazioni del massetto. La qualità della stesura e della compattazione del massetto incidono invece sull’adesione tra massetto e tubo.

Lo spessore adottato è generalmente di 45 mm sopra il tubo scaldante per cui sono necessari tempi lunghi di asciugatura, mediamente 4 settimane. Anche l’asciugatura rappresenta un passaggio importante per la buona riuscita: se troppo rapida o alterata da temperature incontrollate può portare a danneggiamenti da imbarcamento o rottura.

Principali criticità di un massetto tradizionale:

  • spessore elevato
  • maggiore possibilità di errori umani
  • non ottimale adesione del massetto ai tubi scaldanti
  • tempi lunghi di lavorazione

Il massetto autolivellante è confezionato con materiale premiscelato e preconfezionato a cui va aggiunta solo acqua pulita: è sufficiente attenersi alle specifiche del fabbricante. Le prestazioni del materiale sono certe e dichiarate dal produttore ed il valore di conducibilità è sempre elevato.

L’impasto ha una consistenza molto fluida che ne permette un agevole livellamento e produce una totale adesione del massetto ai tubi scaldanti oltre che un’elevata compattezza dello strato risultante.

Non risente di fenomeni di ritiro per cui non è necessario l’utilizzo di rete elettrosaldata. Lo spessore è variabile in funzione della soluzione adottata, ma è solitamente inferiore ai 20 mm sopra il tubo: questo abbrevia notevolmente i tempi di lavorazione e stagionatura. L’elevata stabilità dimensionale che lo caratterizza fa sì che non siano necessari giunti che interrompano il pavimento: questo è un importante vantaggio da un punto di vista estetico.

Vantaggi di un massetto autolivellante:

  • basso spessore di applicazione
  • elevata conducibilità termica
  • elevata stabilità dimensionale
  • totale adesione all'impianto
  • rapida asciugatura e messa a regime

 

Perchè scegliere un massetto autolivellante

Oggi si è sempre più consapevoli di quanto la scelta del massetto sia importante per la buona resa di un pavimento radiante: un’elevata conducibilità ed un basso spessore producono rese termiche elevate. L’efficientamento del parco edilizio, inoltre, ha ridotto i fabbisogni termici ed ha privilegiato i sistemi radianti a bassa inerzia termica, capaci di andare subito a regime e rispondere velocemente agli input della regolazione.

In virtù di questi aspetti, i massetti autolivellanti stanno gradualmente soppiantando quelli tradizionali.
Vediamo 5 buoni motivi per scegliere un massetto autolivellante.

1) E' perfetto negli interventi di ristrutturazione

I massetti autolivellanti sono particolarmente indicati nelle ristrutturazioni in cui la quota di massetto è vincolata da diverse quote fisse precedenti, come per esempio la porta d’ingresso oppure le porte-finestre verso terrazzi o balconi.

Un sistema radiante con basso spessore può essere posato anche direttamente sul pavimento esistente risparmiando sui costi di demolizione e smaltimento del vecchio pavimento.

2) I tempi di cantiere sono più rapidi

L’asciugatura del massetto autolivellante è molto rapida e consente di effettuare il primo avviamento mediamente entro pochi giornii. I lavori possono essere ultimati con forte anticipo rispetto ad un massetto tradizionale.

3) Aumenta la resa dell'impianto radiante

I massetti autolivellanti hanno una conducibilità molto elevata, mediamente superiore a 1,4 (W/mK):
coniugando questa proprietà al basso spessore si aumenta in modo importante la resa termica di un sistema radiante a pavimento. La temperatura di mandata in riscaldamento può essere abbassata di circa 2-3°C rispetto ai pavimenti radianti con massetto tradizionale, a tutto vantaggio dell’efficienza di generatori di calore a bassa temperatura (pompe di calore, caldaie a condensazione, ecc). 

4) Si ha una migliore diffusione del calore in ambiente

Il massetto autolivellante ha una bassa viscosità che ne permette un agevole livellamento ed una consistenza fluida che lo rende incomprimibile ed estremamente compatto.
Per questo si riesce ad ottenere una copertura praticamente totale della superficie delle tubazioni radianti a contatto con il massetto, mentre nei massetti tradizionali raramente si arriva al 70%.

Ciò consente un migliore scambio termico ed una temperatura più uniforme del pavimento.

5) La reazione dell'impianto radiante è più veloce

La messa a regime dei pavimenti radianti con massetti a basso spessore avviene in circa un’ora a differenza dei sistemi radianti tradizionali che impiegano fino a 5 ore. Questa velocità di reazione migliora la regolazione dell’impianto radiante ed aumenta il comfort dell’utente. 

 

Il sistema ultraribassato EcoFloor Tech

TECH

Rossato, da sempre specializzata nella produzione di impianti radianti, presenta il nuovo sistema ultraribassato Ecofloor Tech con massetti autolivellanti.

Ecofloor Tech è il sistema di ultima generazione progettato per la realizzazione di pavimenti radianti in da 30 mm.
Questo fa del sistema la soluzione ideale negli interventi di ristrutturazione con poca quota disponibile e nelle applicazioni su pavimenti esistenti.

ECOFLOOR TECH è sinonimo di elevato comfort ed efficienza energetica.

Rossato Group S.r.l
Sede operativa: Via del Murillo, km 3.500  -  04013 Sermoneta  LT  -  Italy
Sede legale: via Migliara 49, n° 9  -  04016 Sabaudia LT  -  Italy
Cap. Soc. € 119.900,00 i.v.  -  n. R.E.A. LT-107494  -  P.IVA-C.F. IT01745300598

Orari
Dal lunedì al venerdì
Mattino 8:30 - 12:30
Pomeriggio 13:30 - 17:30